YOU AS ME _ FLAG

comment 0
Art projects, Long-term project, Participatory project

Inglese

2018 – in corso

YOU AS ME _ Flag è un laboratorio e una performance collettiva che concentra l’attenzione su un tessuto universale di identificazione e segnalazione, la bandiera, riflettendo sulla sua forza evocativa, sul bisogno di appartenenza che raccoglie e sulle rivendicazioni di cui è oggetto.
È in grado di coinvolgere e attivare studenti, ricercatori, gruppi di lavoro consolidati – così come gruppi costituiti per l’occasione – sui temi dell’inclusione e della comunicazione interculturale, a partire dalla condivisione di tessuti e delle loro storie.
Visita il sito del progetto: www.youasme.it

YOU AS ME _ Flag, la performance ad ArtVerona. 2018. Ph. Ennevi


IL WORKSHOP E LA PERFORMANCE

YOU AS ME _ Flag prende le mosse da YOU AS ME / Nei panni degli altri, una serie fotografica e un laboratorio che esplorano il potenziale e la vulnerabilità dei corpi che si sottraggono alla prescrittività di ruoli, categorie di genere e status attraverso lo scambio di abiti e accessori.
Gli abiti, da cui la riflessione ha origine, manifestano e codificano ruoli sociali, appartenenze, identità.
YOU AS ME _ Flag concentra l’attenzione su un altro tessuto universale di identificazione e segnalazione, la bandiera.
Realizzata collettivamente nel corso di un laboratorio narrativo, la bandiera si compone di elementi eterogenei che intendono esprimere attraverso il tessuto (con la sua storia, la sua funzione, la sua provenienza) un’idea d’inclusione piuttosto che di supremazia. La lunga bandiera, simbolo di un’idea di accoglienza nutrita dal vissuto personale dei partecipanti, si traduce poi nell’oggetto di una performance aperta al pubblico. Una volta invertita l’abituale posizione della bandiera, che viene deposta al suolo a formare una passerella invece di essere issata, il pubblico è invitato a calcarla.

YOU AS ME _ Flag, the performance at ArtVerona. 2018. Ph. Ennevi


Il cammino del pubblico è accompagnato dalle voci dei performer che, in un sussurro, danno conto della storia del proprio metro di tessuto all’interno dell’azione. Come nell’esperienza dedicata agli abiti, l’intento è quello di proporre un esercizio di prossimità e di ascolto, un gesto composito di accoglienza.
Il laboratorio e la performance possono essere sviluppati anche online.
I laboratori possono coinvolgere fino a 70 persone simultaneamente, dal vivo o online, e si svolgono preferibilmente nel corso di due incontri di tre ore e prevedono una restituzione pubblica del lavoro svolto.
I laboratori, condotti da Irene Pittatore, possono svolgersi in più lingue e prevedere, a seconda degli obiettivi e del contesto di intervento, la co-conduzione di due curatrici d’arte contemporanea specializzate in progetti di comunità e arte pubblica (Nicoletta Daldanise e Lisa Parola), una formatrice e coach con specializzazione in diversity management, comunicazione interculturale e sviluppo internazionale delle strutture organizzative (Isabelle Demangeat), un’educatrice professionale con esperienza nel settore delle dipendenze e delle disabilità (Lucia Cavallo) e un’antropologa (Silvia Stefani).

THE METHODOLOGY

lLa metodologia di YOU AS ME _ Flag è stata progettata da Irene Pittatore nel 2018 in occasione dell’inaugurazione di ArtVerona, su invito di Catterina Seia, con la partnership culturale di Fondazione Fitzcarraldo, la collaborazione di Nicoletta Daldanise e la partecipazione delle studentesse del Biennio di Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte dell’Accademia di Belle Arti di Verona e del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, coordinate da Elena Ciresola e Valentina Porcellana,

La declinazione digitale del progettoYOU AS ME _ Flag [ online edition ] è stata messa a punto da Irene Pittatore nel 2020, in occasione del corso per Animatori Interculturali proposto dal Centro interculturale della Città di Torino in collaborazione con l’associazione ASAI, coordinato dall’antropologa Silvia Stefani.

Inglese

Lascia un commento